Voice Search: la novità del 2018

voice search web agency Milano RISING

Tra i principali trend del 2018 per la SEO figurano contenuti vocali, ricerca vocale ( voice search ) e dispositivi e-Voice-Powered; tutte novità di cui sentiremo molto parlare nel corso di questo 2018.

Le interazioni vocali con i dispositivi, che già oggi stanno plasmando l’esperienza del consumatore, saranno una caratteristica fondante del computing nel corso del prossimo decennio e avranno un impatto diretto sui business di ogni tipo.

Da Alexa a Google Home, il futuro è nell‘interazione vocale.

Le domande da porsi sono:

  • Come cambierà la SEO con l’avanzare delle ricerche vocali e quanto è importante la sua ottimizzazione?
  • Come si comporteranno gli utenti nel porre le proprie domande ad alta voce al proprio smartphone?
  • Le parole chiave resteranno brevi o si articoleranno in frasi di senso compiuto, più lunghe e complesse?

Con quasi il 60% del traffico Internet proveniente da dispositivi quali smartphone o tablet, anche i contenuti e la struttura di posizionamento di siti e di pagine web dovranno cambiare adattando le proprie logiche di user experience.

È ormai da qualche anno che Google premia con il posizionamento i siti responsive (compatibili mobile) : nel 2018 si inizierà a pensare prima al mobile che alla versione desktop. Non per caso, infatti, nelle future strategie SEO, ci sarà una maggiore focalizzazione sulla velocità di caricamento di un sito web, soprattutto da cellulare.

Gli specialisti del SEO, inoltre, saranno chiamati a sperimentare e comprendere le differenze tra ricerca vocale/scritta e a saper gestire entrambe le modalità di espressione.

E’ ormai noto che circa il 40% degli adulti usa la ricerca vocale una volta al giorno.

La voice search è un trend che i professionisti del marketing possono facilmente capitalizzare con le giuste tecniche di ottimizzazione.

Vediamo insieme con quali strategie:

  1. Parole chiave:

Fondamentali per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), si applicano anche quando parliamo di ricerche vocali e consistono principalmente nel rispondere a domande e non nel concentrarsi su singole parole chiave.

Ad esempio: se stai cercando di ottimizzare un sito web per un negozio di fiori non ti concentrerai su parole chiave come “fiori freschi” o “negozio di fiori” ma su frasi più composte “come impostare una composizione floreale per un matrimonio?”

Conviene inoltre aggiungere al tuo sito una pagina di FAQ e creare una mailing list per identificare le aree in cui i tuoi clienti hanno più bisogno di aiuto.

  1. Ottimizzazione della ricerca locale:

 Ti sei mai ritrovato a visitare una città per la prima volta e affidarti al telefono per consigli su visite e ristoranti?

Ottimizzare la ricerca vocale significa anche ottimizzare il SEO locale tramite:

  • elenco di Google My Business: assicurati che indirizzo, numero di telefono e sito web della tua attività siano presenti;
  • recensioni: cerca di raccogliere il maggior numero di commenti positivi su Google. Quando qualcuno domanda a Siri ad esempio “Quali sono i migliori ristoranti thailandesi di Los Angeles?” vengono mostrati prima i posti con il maggior numero di buone recensioni.
  1. Dispositivi mobili:

Al giorno d’oggi la maggior parte delle voice search viene eseguita su un cellulare quindi il sito deve essere adatto per i dispositivi mobili. Inoltre avendo Google annunciato l’indicizzazione per dispositivi mobili, la ricerca per cellulare deve funzionare alla perfezione. Per essere premiati nei risultati di ricerca vocale bisogna evitare i paragrafi troppo lunghi o troppo brevi: il contenuto deve essere sintetico, conciso e deve rispondere chiaramente alla domanda effettuata.

  1. Creazione di contenuti video:

Un ottimo modo per comparire nelle classifiche di ricerca vocale è pubblicare un video di YouTube che risponda a un argomento specifico. Risulta infatti che anche i video di YouTube vengano visualizzati nei risultati di ricerca vocale. Si può anche rispondere a una domanda usando grafica e voci fuori campo, l’importante è che siano video esplicativi.

Una volta che avrai quindi programmato una serie di domande, creato contenuti con soluzioni attuabili e ottimizzato ricerca vocale e SEO locale, ti sorprenderai di vedere gli ottimi risultati!